Programma

Attività Programmatica 2017-2018

(estratto dagli atti della riunione di bilancio annuale)

A –

  1. L’Assemblea porta alla discussione il bilancio 2016

La dott.ssa Losi presenta le varie voci; le entrate del 5 per mille e le cospicue donazioni di fine anno hanno reso possibile l’investimento effettuato per la ristrutturazione della oncologia di Carate B.za (vedi riunione straordinaria di febbraio 2017), anche se, come evidenziato dall’aggiornamento di cassa da parte di Maddalena, ha significato una decisa riduzione delle disponibilità attuali; sebbene dimezzato, il capitale residuo resta comunque cospicuo e in grado di fare fronte alle spese correnti già in essere. Si sta provvedendo allo spostamento di parte del deposito del conto Banco Posta al conto BPM, attualmente in uso per i pagamenti on-line.

B –

  1. Viene portato in discussione del Consiglio il programma di  previsione per gli investimenti del 2016; dall’analisi del bilancio, grazie alle donazioni del 2016 e alla destinazione del        5 per mille in arrivo nel 2016 (ad ottobre dell’anno in corso saranno versati quasi 32.000 €), i costi del progetto Sportello Psicologico per il 2016-17 restano coperti in modo adeguato, pur permanendo difficoltà nel reperire risorse;
  2. Progetto “Sportello Psicologico” a sostegno del paziente e della famiglia; il progetto, rivolto a pazienti e familiari e che include anche un sostegno al personale sanitario delle due sedi operative di Vimercate e Carate, prevede un costo invariato per il 2016 e 2017.  Anche quest’anno il dott. L. Tagliabue, si occuperà del supporto all’equipe dei sanitari e della prevenzione del burn out degli operatori, continuando la sua attività già intrapresa nel 2014 e che vedrà proseguire e implementare il supporto ai pazienti e ai sanitari del presidio ospedaliero di Carate.
  3. Viste le difficoltà, si concorda unanimemente di ridurre ai momenti di reale necessità l’attività di segreteria ed il relativo rimborso spese. Si intende invece incentivare, per quanto possibile, l’attività di Data Manager, a vantaggio della ricerca e degli studi clinici, contribuendo alla fidelizzazione degli operatori attualmente attivi; si cercherà pertanto di garantire la copertura di alcune spese, stante l’attuale esiguità del loro compenso orario rispetto all’attività che è andata via via implementandosi ed intensificandosi portando vantaggi concreti per i pazienti seguiti a Vimercate. A tal proposito, all’unanimità, si decide di attivare le pratiche per l’attivazione di voucher presso la competente sede Inps.
  4. Sviluppo e mantenimento della qualità degli ambienti e della accoglienza nelle due sedi operative (le oncologie dei due presidi di Vimercate e Carate), ivi incluse le emero-biblioteche.
  5. Viene destinato parte dei fondi per la formazione continua dei medici oncologi, al fine di poter partecipare a eventi di rilevanza internazionale, fino ad un massimo di € 10.000
  6. Ci si propone anche per l’anno 2017 (15° di fondazione) di continuare con le iniziative divulgative e di raccolta fondi (mercatini e/o manifestazioni), cercando di privilegiare le iniziative ad iso-risorse (magari con contributi di solidarietà e/o sponsorizzazioni, anche laddove fino ad ora erano eventi gratuiti) rispetto a quelle che prevedano importanti costi organizzativi.
  7. Prosecuzione del progetto “Sportello Previdenziale” (coordinato dalla Dr.ssa Losi) avviato da oltre cinque anni e che ha evidenziato un grande bisogno di informazione e sostegno per i malati affetti da patologie oncologiche e i loro familiari. Le attività dello sportello, in costante e progressivo incremento, vengono valorizzate dall’utenza come supporto valido e utile ai fini per cui è nato, e per i quali si può dire che gli obiettivi sono stati raggiunti. Si mantengono pertanto i fondi necessari allo svolgimento delle pratiche previdenziali che vengono operativamente gestite da una persona volontaria.
  8. Viene mantenuto il Supporto sociale alle famiglie; sempre più importante, per intensità, costi e apprezzamento degli utenti, specie nel difficile momento economico che si sta attraversando; l’Associazione intende proseguire nel sostegno economico alle famiglie e ai pazienti, cercando collaborazione, per il trasporto, con tutte le associazioni dell’area di provenienza dei pazienti (si è già iniziato a sostenere il trasporto anche a Carate); così come il sostegno con il rimborso di presidi sanitari (fondamentalmente guaine elastiche) e nella fornitura gratuita di carrozzine ed altri presidi (coordinatore del progetto R. Maddalena).
  9. Formazione complementare per infermieri; verrà garantita come per gli anni passati, introducendo sempre nel preventivo di spesa anche il sostegno al gruppo infermieristico di Carate (in sostituzione di quanto fatto fino ad ora per il gruppo di Desio).

C    

  1. il fine 2016 e l’inizio del 2017 hanno visto una decisa rilevanza mediatica per la nostra associazione; la Benemerenza Civica del comune di Vimercate e l’inaugurazione della Nuova Oncologia di Carate Brianza, alla presenza delle autorità associazionistiche e politiche locali e regionali, hanno dato notevole visibilità al lavoro svolto in questi 15 anni di associazione
  2. nelle more del concorso per l’assunzione a tempo determinato del nuovo Study Coordinator, si è provveduto a elargire una borsa a progetto, sotto forma di Voucher prima, e di rapporto di lavoro a tempo determinato, al nuovo Data Manager (dr Adalberto Parma) addetto alla ricerca clinica del Dipartimento Oncologico, riuscendo così a coprire una carenza improvvisa (con le dimissioni della dr.ssa Panzarino) che poteva mettere a serio rischio la continuità di tutte la attività di ricerca, con ripercussioni sul personale e, soprattutto, sui pazienti;